fiano ventitrèfilariIRPINIANEWS Amici prima che cugini, il ricordo di nonno Alfonso nel Fiano VentitrèFilari.

Irpinia terra di Fiano, una produzione DOCG consentita nella sola provincia di Avellino. Il territorio amministrativo contiene anche la zona di produzione di Montefredane, un piccolo borgo collinare del Sud-Est irpino con poco più di duemila anime. Tra queste anche quelle di quattro giovani amici prima che cugini, cosi come amano definirsicontinua a leggere l'articolo

Stampa Email

fiano di avellino VentitréFIlariORTICALAB ECCELLENZE NOSTRANE. L'AMORE PER IL VINO è QUESTIONE DI NUMERI: I QUATTRO RAGAZZI DI VENTITREFILARI.

Si lavora soli con quei ventitrè filari donati dal nonno nato nel 1923, strane coincidenze che inducono naturalmente alla scelta del nome per l'azienda nata per volontà di Rosa, Alfonso, Gianluca e Fabio: un ettaro di solo Fiano. Rosa, Gianluca, Alfonso e Fabio sono giovani, diremmo giovanissimi, dall'entusiasmo contagioso. Sono i quattro ragazzi che ci conducono tra le viti della vigna VentitréFilari: un piccolissimo lembo di terra in quel di Montefredane, esposto a Sud-Est, baciato da un vento fresco con l'orizzonte che si affaccia sul montagnone di Chiusano.....L'amore per il vino è questione di numeri: i quattro ragazzi di Cantina VentitréFilari

Stampa Email

VentitréFIlari Fiano Di AvellinoSiamo lieti di comunicarvi che parteciperemo all'evento Vitigno&Terroir , che si terrà presso Palazzo Calvanese a Castel San Giorgio i giorni 5 e 6 Marzo 2016.

Stampa Email

vino

DA FIANO A NUMERO PRIMO

Detto vitis apicia, per il suo intenso e dolce profumo che richiama le api nelle vigne, il Fiano è un vino ricco di storia, portato in Italia dai Greci e da loro stessi piantato in Irpinia. Fu vino di re ed imperatori per il suo carattere raffinato e strutturato. Nel custodire le caratteristiche del suo passato, la nostra filosofia produttiva vuole unirle alla tipicità del terroir di provenienza, creando un vero connubio tra territorio e sapori. Nella ricerca continua di qualità elevata, sta la decisione di produrre un quantitativo limitato di bottiglie, per preservare la produzione da tecniche invasive e per poter gestire il processo uva-vino come si faceva un tempo.
Questa è la strada che abbiamo scelto e che ci ha portati a Numero Primo, il nostro primo vino, a cui abbiamo voluto dedicare un nome che ne rappresentasse l'essenza.
Primo, perché è il primo vino dell’ azienda, quello che segna l’inizio di una serie. Numero Primo, il ventitré, è uno di quei numeri speciali, che si distinguono dagli altri, sono infiniti, sono loro a generare il prodotto, sono diversi, come quello che vogliamo dare ai nostri clienti.Le proprietà di un vino cominciano dalla potatura, e noi abbiamo utilizzato una tecnica spinta, con meno resa e grappoli, ma che aumenta la qualità dell’uva e la sua gradazione alcolica. Nella vinificazione in bianco, poi, la scelta di mantenere il mosto sulle fecce per tempi più lunghi, ha dato al nostro vino longevità e  corposità,  nella ricerca di eccellenza vinicola.

 

 

 

 

 

  

 

       

 

Stampa Email

Questo sito utilizza cookie in conformità alla policy VentitréFilari e cookie che rientrano nella responsabilità di terze parti. Proseguendo nella navigazione acconsenti all’utilizzo di cookie.